Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Diabete"

La fibrillazione atriale è associata a un aumento del rischio di morte, ictus / embolia sistemica e sanguinamento ( sostenuto dalla terapia antitrombotica ), che può verificarsi precocemente dopo la d ...


La presenza di microemorragie cerebrali può predire il rischio di emorragia intracranica sintomatica in pazienti con fibrillazione atriale sottoposti a terapia anticoagulante a seguito di ic ...


L'interruzione del trattamento con Warfarin ( Coumadin ) dopo isolamento della vena polmonare non è sicuro nei pazienti ad alto rischio, soprattutto se hanno già avuto un ictus ischemico. L’isolame ...


I pazienti a cui è stato impianto un pacemaker comunemente vanno incontro a episodi di fibrillazione atriale subclinici di breve durata, asintomatici, e a un aumento del rischio di ictus, in base ai r ...


Una analisi dei pazienti del Registro ORBIT-AF ha evidenziato un effetto paradosso dell'obesità nei pazienti con fibrillazione atriale prevalente. E’ stato trovato che i pazienti con un maggior indic ...


I pazienti che assumono Amiodarone ( Cordarone ) presentano un piccolo rischio relativo di sviluppare neuropatia ottica rispetto ai pazienti non-trattati, in particolare i maschi e anche coloro che ri ...


La selezione dei pazienti con fibrillazione atriale, che potrebbero trarre maggiore beneficio dalla ablazione dell’atrio sinistro, non è ottimale. Il punteggio CHADS2 ha dimostrato di essere associat ...


L’anormale ripolarizzazione atriale è importante nello sviluppo della fibrillazione atriale, ma nessuna misura diretta è disponibile in clinica.Ricercatori dell’UCSF ( University of California San Fra ...


I pazienti con fibrillazione atriale affetti da diabete mellito che richiedono trattamento insulinico corrono un rischio maggiore di essere colpiti da ictus o embolia sistemica rispetto ai pazienti di ...


La fibrillazione atriale asintomatica potrebbe essere una causa di ictus nei pazienti con diabete mellitodi tipo 2.Tra le 1.992 persone esaminate per uno studio, effettuato da ricercatori della Second ...


Una accurata stratificazione del rischio tromboembolico costituisce il primo step per l’identificazione dei pazienti da trattare con la TAO e può essere realizzata sulla base di fattori di rischio cli ...


Diverse evidenze scientifiche hanno rafforzato l’approccio basato sul fattore di rischio in riferimento alla stratificazione del rischio di ictus. Con l’introduzione dei nuovi anticoagulanti orali l’a ...


La fibrillazione atriale comporta un aumento del rischio di morte di 1.5-1.9 volte, prevalentemente a seguito di fenomeni tromboembolici sistemici e indipendentemente da concomitanti malattie cardiova ...


La fibrillazione atriale è associata a un rischio aumentato di mortalità, eventi ischemici cerebro-vascolari e insufficienza cardiaca.Nello studio di Framingham è stato dimostrato ...


Multaq trova indicazione nei pazienti adulti clinicamente stabili con anamnesi di fibrillazione atriale oppure con fibrillazione atriale non-permanente in corso, per prevenire una recidiva aritmica o ...