Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Arresto cardiaco"

Tachicardia e fibrillazione atriale si verificano frequentemente nei pazienti in trattamento per sepsi o shock settico e hanno una prognosi sfavorevole. I trattamenti per le tachiaritmie sono spesso ...


La sindrome del QT corto ( SQTS ) è una sindrome aritmogena rara e pericolosa per la vita caratterizzata da ripolarizzazione abbreviata. L'Idrochinidina prolunga l'intervallo QT nei pazienti con ...


Dati osservazionali suggeriscono che l'ablazione con catetere può essere sicura ed efficace per il trattamento dei pazienti giovani e anziani con fibrillazione atriale. Nessun grande studio randomiz ...


Tra i pazienti con fibrillazione atriale, le donne hanno meno probabilità di ricevere l'ablazione transcatetere e possono avere più complicazioni e risultati meno duraturi. La maggior parte delle ...


La fibrillazione atriale incidente, la bradicardia clinicamente significativa e la tachicardia ventricolare non-sostenuta non sono state associate alla mortalità nei pazienti con COVID-19. Gli arrest ...


L'ablazione transcatetere è efficace nel ripristinare il ritmo sinusale nella fibrillazione atriale ( AF ), ma i suoi effetti sulla mortalità a lungo termine e sul rischio di ictus non sono ben defini ...


I pazienti con sindrome del QT lungo ( LQTS ) sono ad alto rischio di eventi cardiaci. Molti pazienti con LQTS sono trattati con farmaci antidepressivi. È stato esaminato il rischio specifico del ge ...


La stratificazione del rischio nei pazienti affetti da sindrome del QT lungo di tipo 3 ( LQT3 ) in base a caratteristiche cliniche e genetiche ed efficacia della terapia con beta-bloccanti non è stata ...


Le indicazioni per il defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) nella sindrome di Brugada restano controverse, specialmente nei pazienti asintomatici. I precedenti dati di esito sono limitati d ...


Gli studi sul defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) nei pazienti affetti da malattia dell'arteria coronaria riportano più alto rischio di tachicardia / fibrillazione ventricolare ( TV/FV ) ...


Si stanno osservando cambiamenti tra le cause scatenanti l’arresto cardiaco improvviso con una diminuzione dei tassi di fibrillazione / tachicardia ventricolare ( FV/TV ) e un aumento significativo de ...


L’Adenosina è un nucleoside purinico endogeno dotato di potente azione bloccante il nodo atrio-ventricolare ( AV).E’ prodotto dai miociti cardiaci per via intracellulare o extracellulare mediante la d ...


In alcuni soggetti l’intervallo QT all’ECG è allungato. Scartata l’ipotesi che il QT lungo sia dovuto all’assunzione di farmaci , la causa potrebbe essere ereditaria. In molti casi i pazienti con ques ...


E’ capitato a tutti di sentire per un attimo il cuore fermarsi, saltare, per poi riprendere il suo normale ritmo. Si tratta di battiti ectopici, cioè battiti irregolari. Nulla di preoccupante, è un’an ...


La sindrome del QT lungo di tipo 3 ( LQT3 ) è una malattia letale, causata da mutazioni guadagno-di-funzione nel gene SCN5A, che codifica per la subunità alfa del canale del sodio Nav1.5. La Mexilet ...