Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
XagenaNewsletter

Tachicardia ventricolare polimorfa sensibile alla Chinidina in pazienti con malattia coronarica


La tachicardia ventricolare polimorfa senza prolungamento dell'intervallo QT è ben descritta in pazienti senza cardiopatia strutturale ( principalmente fibrillazione ventricolare idiopatica e sindrome di Brugada ) e in pazienti con infarto miocardico acuto con sopraslivellamento ST.

È stato condotto uno studio retrospettivo di pazienti con tachicardia ventricolare polimorfa correlata a malattia coronarica, ma senza evidenza di ischemia miocardica acuta.

Sono stati identificati 43 pazienti nei quali la tachicardia ventricolare polimorfa si è sviluppata in pochi giorni dopo un infarto miocardico altrimenti non-complicato o una procedura di rivascolarizzazione coronarica.
Gli eventi polimorfi della tachicardia ventricolare sono stati innescati invariabilmente da extrasistoli con intervallo di accoppiamento breve ( 364 ms ).
In 23 pazienti ( 53% ) si sono verificate tempeste aritmiche ( 4-16 eventi di tachicardia ventricolare polimorfa che si sono deteriorati a fibrillazione ventricolare ).

Queste tempeste aritmiche sono state sempre refrattarie alla terapia antiaritmica convenzionale, incluso Amiodarone per via endovenosa, ma invariabilmente rispondevano alla terapia con Chinidina.
La mortalità ospedaliera è stata del 17% per i pazienti con tempesta aritmica.
I pazienti trattati con Chinidina sono invariabilmente sopravvissuti alle dimissioni ospedaliere.

Durante il follow-up a lungo termine di 5.6 anni, 3 pazienti ( 16% ) dimessi senza Chinidina hanno sviluppato tachicardia ventricolare polimorfa ricorrente.
Non ci sono state aritmie ricorrenti durante la terapia con Chinidina.

La tempesta aritmica con tachicardia ventricolare polimorfa ricorrente nei pazienti con malattia coronarica risponde alla terapia con Chinidina quando altri farmaci antiaritmici, incluso l'Amiodarone per via endovenosa, falliscono. ( Xagena2019 )

Viskin S et al, Circulation 2019; 139: 2304-2314

Cardio2019 Farma2019


Indietro