Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Ruolo della tempesta elettrica come fattore di rischio di morbilità e di mortalità, e i suoi predittori clinici


Nella pratica clinica la tempesta elettrica è un evento devastante e pericoloso per la vita, ma il suo peso reale come fattore di rischio e i suoi predittori clinici rimangono non ben definiti.

Ricercatori dell’Università Politecnica delle Marche ad Ancona ( Italia ) hanno valutato la tempesta elettrica come un fattore di rischio di morbilità e di mortalità.
Hanno, inoltre, cercato di definire le variabili cliniche associate alla tempesta elettrica.

La meta-analisi è stata effettuata secondo le linee guida PRISMA.

Al termine del processo di selezione, 13 studi sono stati inclusi nella analisi quantitativa. L'intera coorte comprendeva 5.912 pazienti ( 857 con tempesta elettrica ).

Il rischio di mortalità è risultato aumentato nel gruppo tempesta elettrica ( risk ratio, RR=3.15 ).

La tempesta elettrica è stata anche associata a un aumento del rischio composito di mortalità per qualsiasi causa, trapianto cardiaco, e di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca acuta ( RR=3.39 ).

Questi risultati sono stati confermati confrontando il gruppo tempesta elettrica con pazienti con o senza precedenti episodi non-in-cluster di aritmie ventricolari.

Inoltre, sono risultati associati alla tempesta elettrica il defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) per la prevenzione secondaria, la tachicardia ventricolare monomorfa come trigger di aritmie, la bassa frazione di eiezione e la terapia con farmaci antiaritmici di classe I.

Dallo studio è emerso che la tempesta elettrica è un forte fattore di rischio di mortalità ed è associato a un aumento del rischio combinato di morte, trapianto di cuore, e di ospedalizzazione per scompenso cardiaco.
Il defibrillatore cardioverter impiantabile per la prevenzione secondaria, la tachicardia ventricolare monomorfa come innesco di aritmie, la ridotta frazione di eiezione, e gli antiaritmici di classe I sono tutti risultati associati alla tempesta elettrica. Questi fattori potrebbero essere utilizzati per definire specifiche popolazioni a più elevato rischio di sviluppare la tempesta elettrica. ( Xagena2013 )

Guerra F et al, EuroPACE 2013; Epub ahead of print

Cardio2013



Indietro