Cardiobase
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Isolamento chirurgico delle vene polmonari nel trattamento secondario della fibrillazione atriale cronica nei pazienti con valvulopatia mitralica


Lo studio ha valutato l’efficacia dell’intervento chirurgico di isolamento della vena polmonare (pulmonary vein isolation, PVI) senza radiofrequenza o crioablazione nel ripristino del ritmo sinusale.
Lo studio è stato compiuto su 15 pazienti.
La tecnica dell’isolamento delle vene polmonari consiste in una incisione a circonferenza degli osti delle vene polmonari dell’atrio sinistro.
Il ritmo sinusale è stato raggiunto nel 92,3% dei pazienti a 6 mesi.
All’Holter non sono stati osservati episodi di fibrillazione atriale parossistica in nessun paziente.
Quattro pazienti hanno presentato episodi di battiti ectopici ventricolari.
Dopo l’intervento chirurgico è stato osservato un miglioramento della classe funzionale NYHA: il 74% dei pazienti dopo 6 mesi dall’operazione risultava in classe funzionale I contro il 13,3% dei pazienti prima dell’intervento chirurgico. ( Xagena2002 )

Kalil RA et al, Ann Thorac Surg 2002; 73: 1169-1173


Indietro